BONUS PATENTE: ECCO COME FUNZIONA E CHI PUÒ RICHIEDERLO

12/11/21



Nel Decreto Infrastrutture 2021 approvato al Senato il 4 novembre (decreto-legge 10 settembre 2021, n. 121 "Disposizioni urgenti in materia di investimenti e sicurezza delle infrastrutture, dei trasporti e della circolazione stradale, per la funzionalità del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, del Consiglio superiore dei lavori pubblici e dell'Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali") sono contenute varie modifiche al Codice della strada:

- foglio rosa con validità 12 mesi;

- deroga ai limiti per i neopatentati (come già spiegato nel dettaglio in un precedente articolo)

- targa prova anche per i mezzi già immatricolati;

- ciclomotori e mezzi agricoli ammessi tra i veicoli d’epoca;

- divieto di pubblicità con contenuti sessisti e violenti sulle strade;

- possibilità per le forze dell’ordine di controllare i documenti del guidatore da remoto;

- relazione annuale dei Comuni sulla destinazione dei proventi delle multe;

- nuova società di gestione delle autostrade statali.

 

Un'altra novità riguarda gli autotrasportatori e la loro patente, in particolare il cosiddetto "bonus patente".

 

I BENEFICIARI

Questa misura si rivolge agli under 35 e vale sia per la licenza di guida per autotrasportatore sia l'abilitazione CQC e, praticamente, si tratta di un rimborso spese fino a un massimo di 1000 euro (o comunque non superiore al 50% delle spese sostenute e debitamente documentate) legato a determinati requisiti.

Il fine è quello di incentivare le giovani generazioni ad entrare nel settore dell'autotrasporto che vede carenza di forza lavoro (quantificata in almeno 20 mila addetti) dovuta sia all'uscita di camionisti "anziani" sia all'elevato costo delle licenze (tra 4 e 6 mila euro). Le idee per ringiovanire la flotta di autisti è comune a molti Paesi, come ad esempio nel Regno Unito.

 

I REQUISITI

I requisiti necessari sono quelli di appartenere alla categoria che percepiscono il Reddito di cittadinanza o altri ammortizzatori sociali e, una volta conseguita patente o certificato CQC entro il 30 giugno 2022, dimostrare di aver trovato lavoro entro 3 mesi con la qualifica di conducente a servizio di un operatore economico del settore dell'autotrasporto di merci per conto di terzi con contratto di almeno 6 mesi.

Le modalità di accesso al "bonus patente", i termini e i metodi di erogazione saranno indicati in un prossimo decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili atteso entro 60 giorni dall'entrata in vigore della legge di conversione del decreto infrastrutture.

 

Esercitati con i quiz patenti superiori



← Vedi l'archivio delle news