Foglio rosa: quando si consegue, cosa consente e cosa è vietato fare

29/09/20

Il foglio rosa è il documento che viene rilasciato a chi deve prendere la patente e serve ad esercitarsi alla guida del veicolo per cui si è fatta la richiesta di patente.

Viene rilasciato dopo aver superato l'esame di teoria (un tempo veniva rilasciato contestualmente alla richiesta di iscrizione presso la Motorizzazione).

Vediamo insieme cosa prevede la normativa aggiornata al 2020 sulla durata del foglio rosa, cosa consente di guidare ed altre informazioni utili.

 

Quando viene rilasciato il foglio rosa e quanto dura

Quando si presenta la domanda di iscrizione, il candidato ha a disposizione 6 mesi per poter sostenere l'esame di teoria.

Entro questo termine ha la possibilità di fare al massimo 2 prove d'esame.

Bisogna tenere conto che in caso di esito negativo, è necessario aspettare un mese prima di poter sostenere la seconda prova quindi è necessario prestare attenzione a non andare oltre i 6 mesi (che decorrono dalla data di emissione de numero di protocollo rilasciato dalla Motorizzazione, non da quando ci si è iscritti in autoscuola..)

Superato con esito positivo l'esame di teoria, viene emesso il tanto sospirato foglio rosa con cui il candidato alla patente può iniziare ad esercitarsi alla guida.

 

Il foglio rosa viene stampato dalla Motorizzazione (nel caso di candidato privatista) oppure dall'autoscuola a partire dal giorno successivo al superamento dell'esame di teoria.

Ha una durata di sei mesi entro i quali il candidato può sostenere 2 prove d'esame di guida.

Anche in questo caso, come per la prova teorica, tra una prova con esito negativo e la seconda prova deve trascorrere almeno un mese

 

Documenti necessari per il rilascio del Foglio rosa

Per ottenere il foglio rosa sono necessari i seguenti documenti:
 

  • Fotocopia carta d’identità e codice fiscale
  • 2 fototessere
  • Fotocopia di altra eventuale patente posseduta
  • Certificato medico in bollo
  • Fotocopia di permesso di soggiorno per gli stranieri

 

Trascinamneto del foglio rosa
In passato, dopo aver sostenuto per due volte l'esame di pratica con esito negativo, oltre a dover rifare l'iscrizione (presentando una nuova istanza, un nuovo certificato medico e nuovi pagamenti dei diritti della Motorizzazione e dell'imposta di bollo) era necessario rifare anche l'esame di teoria.


Fortunatamente,i
l Ministero dei Trasporti ha  però introdotto il riporto dell’esame di teoria, conosciuto anche come “ secondo foglio rosa”, che offre al candidato una seconda possibilità per ottenere la patente di guida.
In pratica viene rilasciato un nuovo foglio rosa, sempre della durata di sei mesi, con due nuovi tentativi per superare l’esame pratico.

Attenzione però, perchè Il riporto dell’esame di teoria può essere richiesto una volta sola, e ne hanno diritto:

-i candidati che sono stati respinti 2 volte all'esame di guida nell’arco di durata del foglio rosa (sei mesi)

-coloro che sono stati bocciati una volta ma non hanno avuto il tempo di ripetere l'esame perché il foglio rosa scadeva prima di un mese (tempo minimo per poter presentarsi al secondo esame)



Tempi per richiedere il "trascinamento del foglio rosa"
Il riporto dell’esame di teoria deve essere richiesto entro due mesi dalla scadenza del primo foglio rosa oppure

La richiesta deve essere presentata presso lo stesso Ufficio della Motorizzazione civile  in cui è stato sostenuto l’esame di teoria, quindi non è possibile richiedere il "trascinamento del foglio rosa" in un'altra città o in un'altra sede Provinciale della Motorizzazione


Cosa è necessario fare per richiedere il "trascinamento del foglio rosa
Per fare il trascinamento del foglio rosa è necessario rifare tutti  documenti che si presentano per il rilascio del primo foglio rosa (tranne la visita medica), quindi:

 

  • la fotocopia fronte-retro della carta di identita'
  • la fotocopia del codice fiscale
  • la fotocopia del permesso di soggiorno (per i cittadini stranieri)
  • N.2 foto tessera con fondo bianco ed inquadratura frontale
  • Modetto TT2112 debitamente compilato e firmato

Inoltre è necessario pagare 2 bollettini postali:

 uno da 16,00€  su c/c postale n. 4028 (imposta di bollo)

 uno da 26,40€  su c/c postale n. 9001 (diritti della motorizzazione)

N.B PER IL TRASCINAMENTO DEL FOGLIO ROSA NON BISOGNA PIU' PRESENTARE IL CERTIFICATO MEDICO IN BOLLO

I bollettini sono disponibili presso gli uffici Provinciali della Motorizzazione o presso gli uffici postali. E comunque possibile pagarli on line accedendo all'apposita sezione del Portaledell'automobilista o, ancora, presso gli sportelli Banca 5


 

Foglio rosa patente B

Il foglio rosa è il documento che consente di esercitarsi. Pertanto quando si sta conseguendo la patente B è consentito esercitarsi, nel rispetto di alcune condizioni.

Ci sono infatti norme specifiche sui limiti di età, di velocità e sull’affiancamento di un passeggero.
Vediamo nel dettaglio tutte le regole.

Di norma, L'età per poter conseguire il foglio rosa Patente B è 18 anni (17 anni per la guida accompagnata di cui parleremo in seguito)

Per guidare con il foglio rosa è necessario che in auto sia presente con funzioni di istruttore, un accompagnatore.
L'accompagnatore deve aver conseguito la propria patente di guida di categoria B da almeno 10 anni, oppure deve essere in possesso di una patente di categoria superiore (C,D,C-E,D-E: in questi casi non è importante da quanto tempo ne sia in possesso).

In ogni caso però l'accompagnatore deve avere un' età non superiore ai 65 anni
 

Guidando con il foglio rosa  è necessario rispettare i limiti di velocità previsti per i neopatentati: 90 km/h sulle strade extraurbane principali e 100 km/h in autostrada.
ma non vi sono invece le limitazioni di cilindrata e di potenza (previste per i neopatentati) a condizione che il titolare del foglio rosa abbia 18 anni di età.
Sul veicolo utilizzato per le esercitazioni è necessario apporre la lettera P (link)

 

Il foglio rosa per la Patente B dura sei mesi entro i quali è consentito effettuare un massimo di 2 prove di esame. Si ricorda che tra una prova con esito negativo e la prova successiva deve essere trascorso almeno un mese.

 

Guida accompagnata-FOGLIO ROSA A 17 ANNI

L'articolo 115 del codice della strada, ha introdotto la guida accompagnata  (GA) che consente ai minori che abbiano compiuto 17 anni, titolari di patente A1, di esercitarsi alla guida prima di aver compiuto i 18 anni.

La guida accompagnata prevede alcuni restringimenti che andiamo ad elencare:

  1. la legge prevede che il veicolo su cui vengono fatte le esercitazioni non superi le 3,5 tonnellate di massa a pieno carico e. come per i neopatentati, abbia un rapporto potenza/peso inferiore a 55 kw/t. In ogni caso la potenza massima del motore del veicolo non deve essere superiore a 70 KW
  2. Sul veicolo deve essere  posto il contrassegno “GA”, che significa guida accompagnata.
  3. Il conducente accede alla guida accompagnata solo dopo aver effettuato un corso di guida di almeno dieci ore presso un’autoscuola. Delle dieci ore di corso, almeno quattro devono essere svolte in autostrada o su strade extraurbane e due in condizione di visibilità notturna.

Infine, come per le esercitazioni con  il foglio rosa, anche nella guida accompagnata, chi si esercita deve essere affiancato alla guida da un conducente (in funzione di istruttore) titolare di patente B da almeno dieci anni o di patente di categoria superiore.
L'accompagnatore non deve comunque avere più di 65 anni di età.

Il mancato rispetto delle condizioni sopra descritte, comporta una sanzione pecuniaria che va da 419 euro fino a 1.682 euro e la revoca della guida accompagnata.

FOGLIO ROSA PATENTE AM: CICLOMOTORI A 2, 3 O 4 RUOTE

Anche quando si consegue la Patente AM, dopo aver superato l'esame di teoria  il candidato consegue un foglio rosa, in modo da potersi esercitare alla guida su ciclomotore a due o tre ruote o su quadriciclo leggero.

A seconda della tipologia del ciclomotore, è necessario precisare quanto segue:
 

• 

qualora le esercitazioni si effettuano su ciclomotori a due ruote, o su ciclomotori a tre ruote o quadricicli leggeri non omologati per il trasporto di un passeggero a fianco del conducente, le stesse si svolgono in luoghi poco frequentati ed ovviamente senza istruttore a bordo

qualora le esercitazioni si effettuano su ciclomotori a tre ruote o quadricicli leggeri, omologati per il trasporto di un passeggero a fianco del conducente, durante lo svolgimento delle stesse è obbligatorio che sia presente a bordo una persona in qualità di istruttore.

Come per le esercitazioni per le altre categorie di patente, istruttore deve essere:
 

di età non superiore a sessantacinque anni

-

munita di patente valida per la stessa categoria, conseguita da almeno dieci anni, oppure avere una patente valida per la categoria superiore

-

l'istruttore deve, a tutti gli effetti, vigilare sulla marcia del veicolo, intervenendo tempestivamente ed efficacemente in caso di necessità

La lettera "P" è obbligatoria solo sul ciclomotore a 3 ruote e sul quadriciclo leggero, NON sul ciclomotore.

 

E' difficile dare una definizione univoca di luoghi “poco frequentati”
Tendenzialmente la situazione deve essere valutata in base alle condizioni del traffico.

In ogni caso la trasgressione di questa regola viene punita con una sanzione amministrativa che prevede una multa di 78 euro. Il Codice della Strada non prevede


Anche per i ciclomotori, la durata del foglio rosa è di sei mesi. 

 

Foglio rosa patente A1 e A

La patente A1 consente la guida di motocicli che abbiano la cilindrata massima di 125cc e potenza non superiore agli 11 kW.

Il foglio rosa che viene rilasciato quando si consegue la patente A1 (anche in questo caso viene rilasciato solo dopo aver superato l'esame di teoria, dura 6 mesi e consente un massimo di 2 prove di guida) consente di esercitarsi con moto che abbiano le stesse caratteristiche di quelle che potranno essere guidate dopo aver conseguito la patente.

Il foglio rosa rilasciato dopo il conseguimento dell’esame di teoria per la patente A (l'esame non si sostiene se si è già in possesso della patente B) non prevede invece limiti di cilindrata e di potenza massima. Anzi, per poter conseguire l’esame è necessario sostenere l'esame con una moto di almeno 600cc di cilindrata e con potenza uguale o superiore ai 40 kW.

Per la guida con foglio rosa prima del conseguimento delle patenti A1 e A, valgono le stesse regole della patente AM, sia per quanto riguarda il limite di guida in luoghi non trafficati, sia per quanto riguarda il trasporto di passeggeri. 

La durata del foglio rosa per le patenti della moto A1 e A è di sei mesi. 

 

Guidare  IN AUTOSTRADA con il foglio rosa

Con il foglio rosa è possibile guidare l'auto anche in autostrada, sempre a condizione di essere accompagnati da una persona con funzioni di istruttore (età massima 65 anni, patente di categoria B conseguita da almeno 10 anni oppure patente di categoria superiore)

Prima di sostenere l'esame di guida è obbligatorio fare le guide certificate: di queste 2 devono essere fatte proprio in autostrada (o in strade extraurbane).

Le guide certificate devono essere svolte affiancati da un istruttore abilitato di Autoscuola  e durante l'esercitazione in autostrada, è necessario che il candidato si eserciti sui seguenti esercizi:
effettuare una immissione in corsia di accelerazione, un ingresso in autostrada, circolare in corsia di marcia, effettuare almeno un sorpasso in corsia di sorpasso, circolare in una corsia di decelerazione, uscire percorrendo la corsia di decelerazione.
Il candidato che guida in autostrada dovrà rispettare il limite di velocità di 100 km/h e, su autostrade a tre o più corsie, potrà impegnare le due più vicine al bordo destro della carreggiata.

 

Trasporto di passeggeri quando si ha il foglio rosa

Quando si è in possesso del foglio rosa si possono trasportare dei passeggeri a condizione che siedano sul sedile posteriore, a condizione che sul sedile a fianco ci sia un accompagnatore (con funzioni di istruttore) con patente della stessa categoria di quella del candidato conseguita  da almeno 10 anni (requisito non richiesto se è in possesso di patente di categoria superiore)
L'accompagnatore deve avere un' età inferiore ai 65 anni e la patente non deve essere scaduta.

Il trasporto dei passeggeri, quando il conducente è munito di foglio rosa prevede però delle limitazioni: non si può fare sulle strade extraurbane principali, in autostrada e nelle ore serali/notturne, (ricordiamo che il codice della strada considera  le ore notturne quelle che vanno da mezz’ora dopo il tramonto fino a mezz’ora prima dell’alba).
 

CONTRASSEGNO "P": quando serve e dove trovarlo

Il conducente che si esercita alla guida di un autoveicolo deve apporre sia sulla parte anteriore del veicolo che su quella posteriore un contrassegno con la lettera “P” (che significa che alla guida vi è un principiante). Il contrassegno NON deve essere apposto quando l'esercitazione avviene su cicolmotori e sui motocicli.

Il contrassegno non deve ridurre la superficie della visuale del conducente e non deve coprire la targa del veicolo.

Deve avere la lettera P di colore nero rifrangente ed il fondo del pannello di colore bianco e deve rispettare le seguenti dimensioni:
12 cm di larghezza e 15 di altezza, mentre la lettera dev’essere larga 9 e alta 12 cm. Le dimensioni del contrassegno “P” anteriore dev’essere 30 x 30 cm, mentre la lettera dev’essere larga 18 cm e alta 20 cm.

 

Il contrassegno deve essere usato durante le esercitazioni, quindi quando si è in possesso del foglio rosa: quando il conducente consegue la patente (e diventa un neopatentato)non è più necessario utilizzarlo.

Vai ai quiz patente B



← Vedi l'archivio delle news


NEWS
Foglio rosa: quando si consegue, cosa consente e cosa è vietato fare
Patente A: si può portare un passeggero se si ha il foglio rosa?