Torna all'elenco degli argomenti patente D-DE

Quiz patente D-DE per Argomento - tutte le risposte corrette:
Manutenzione e impiego degli pneumatici

A basse temperature, la mescola dei pneumatici convenzionali perde elasticità e tale fenomeno riduce l'aderenza
A parità di altre condizioni, il pericolo che si verifichi il fenomeno dell'aquaplaning aumenta con l'aumentare della velocità del veicolo
A parità di altre condizioni, il pericolo che si verifichi il fenomeno dell'aquaplaning aumenta con la diminuzione della pressione degli pneumatici
A parità di altre condizioni, il pericolo che si verifichi il fenomeno dell'aquaplaning aumenta con la diminuzione di profondità degli intagli del battistrada
Acquistando nuovi pneumatici con mescola più morbida del set precedente, occorre irrigidire gli ammortizzatori
Alcuni tipi di pneumatici invernali sono predisposti all'origine per la chiodatura
Alla fine di un viaggio, uno pneumatico sgonfio ha il battistrada più caldo ai bordi
Alla fine di un viaggio, uno pneumatico sgonfio ha il battistrada più caldo al centro
Alla fine di un viaggio, uno pneumatico troppo gonfio ha il battistrada più caldo ai bordi
Alla fine di un viaggio, uno pneumatico troppo gonfio ha il battistrada più caldo al centro
Causa di consumo irregolare di uno pneumatico è la cattiva registrazione degli organi di direzione
Causa di consumo irregolare di uno pneumatico è la mancata equilibratura della ruota su cui è montato
Causa di consumo irregolare di uno pneumatico sono i non corretti angoli di convergenza o di campanatura delle ruote
Chi fa uso di catene da neve non omologate è sanzionabile come se ne fosse sprovvisto
Dalla sigla riportata sul cerchio si può ricavare il tipo di materiale con cui è stato realizzato lo pneumatico
Dalla sigla riportata sul cerchio si può ricavare il tipo di profilo della balconata
Dalla sigla riportata sul cerchio si può ricavarne il diametro di calettamento
Dalla sigla riportata sul cerchio si può ricavarne il giorno di fabbricazione dello pneumatico
Dalla sigla riportata sul cerchio si può ricavarne l'anno di scadenza dello pneumatico
Dalla sigla riportata sul cerchio si può ricavarne l'OFF-SET
Dalla sigla riportata sul cerchio si può ricavarne la data in cui deve essere revisionato lo pneumatico
Dalla sigla riportata sul cerchio si può ricavarne la larghezza
Dalla sigla riportata sullo pneumatico si può ricavarne l'anno e la settimana di fabbricazione
Dalle scritte che compaiono sul fianco dello pneumatico è possibile ricavare il giorno di produzione dello pneumatico
Dalle scritte che compaiono sul fianco dello pneumatico è possibile ricavare la settimana e l'anno di produzione dello pneumatico
Dalle scritte che compaiono sul fianco dello pneumatico non è possibile ricavarne la marca
Due ruote che montano cerchi diversi possono avere la stessa circonferenza di rotolamento
Due ruote gemellate devono essere gonfiate alla stessa pressione
Due ruote gemellate devono possibilmente avere lo stesso grado di usura
Durante la stagione fredda, lo pneumatico deve essere fatto scaldare alcuni minuti prima della partenza
È opportuno montare gli pneumatici invernali su tutte le ruote del veicolo
E' sconsigliabile utilizzare le catene su tratti di strada non innevati
Entro i limiti dell'aderenza, lo pneumatico assicura la trasmissione al suolo della forza frenante
Entro i limiti dell'aderenza, lo pneumatico assicura la trasmissione al suolo della forza frenante
Entro i limiti dell'aderenza, lo pneumatico assicura la trasmissione al suolo della forza motrice
Entro i limiti dell'aderenza, lo pneumatico permette di dirigere il veicolo nella direzione impostata dal conducente
Generalmente, uno pneumatico dotato di camera d'aria forato si affloscia più lentamente di uno pneumatico con lo stesso tipo di foratura, ma di tipo tubeless
Generalmente, uno pneumatico tubeless forato si affloscia più lentamente di uno pneumatico con lo stesso tipo di foratura, dotato di camera d'aria
Gli intagli del battistrada servono a favorire il deflusso di acqua eventualmente presente sulla carreggiata
Gli pneumatici con tagli sui fianchi devono essere sostituiti
Gli pneumatici del veicolo possono essere di tipi differenti, purché uguali sullo stesso asse
Gli pneumatici dell'asse motore sono contraddistinti dalla sigla TRACT
Gli pneumatici dell'asse motore sono contraddistinti dalla sigla TRACT
Gli pneumatici dello stesso asse devono essere dello stesso tipo
Gli pneumatici di tipo "radiale" presentano, in genere, una maggior flessibilità dei fianchi rispetto a quelli a tele incrociate
Gli pneumatici di tipo "radiale" presentano, in genere, una minor flessibilità dei fianchi rispetto a quelli "a tele incrociate"
Gli pneumatici gemellati che presentano zone di consumo sui fianchi interni non sono pericolosi perché il fatto è dovuto a normale usura da contatto
Gli pneumatici gemellati devono essere simmetrici, per dimensione e disegno, rispetto all'asse di marcia
Gli pneumatici montati sullo stesso asse devono essere di tipo diverso
Gli pneumatici per veicoli pesanti devono avere una camera d'aria interna
Gli pneumatici possono avere un senso di rotazione che, nel caso, viene indicato sul fianco con una freccia
Gli pneumatici possono avere una camera d'aria interna
Gli pneumatici possono essere di tipo "a tele incrociate"
Gli pneumatici possono essere di tipo "a tele sfalsate"
Gli pneumatici possono essere di tipo "longitudinale"
Gli pneumatici possono essere di tipo "radiale"
Gli pneumatici radiali sono obbligatori per l'equipaggiamento di un mezzo d'opera
Gli pneumatici radiali sono più flessibili di quelli a tele incrociate
Gli pneumatici radiali sono più resistenti di quelli tradizionali
Gli pneumatici si distinguono in "radiali" o "a tele incrociate" a seconda della disposizione delle tele della carcassa
Gli pneumatici si distinguono in "radiali" o a "a tele incrociate" a seconda del numero e del materiale di composizione delle tele
Gli pneumatici tubeless sono più pericolosi di quelli con camera d'aria
Gli pneumatici tubeless sono ricoperti all'interno di un strato di gomma speciale
I cosiddetti pneumatici invernali devono essere montati solo sull'asse motore
I cosiddetti pneumatici invernali hanno mescole del battistrada che rimangono sufficientemente elastiche anche con basse temperature dell'asfalto
I cosiddetti pneumatici invernali non devono essere montati su veicoli dotati di sistema antipattinamento ESP
I cosiddetti pneumatici invernali non prevedono la possibilità di chiodatura
I cosiddetti pneumatici invernali perdono aderenza sopra i 20°C di temperatura dell'asfalto
I cosiddetti pneumatici invernali possono essere montati solo su veicoli appositamente omologati
I cosiddetti pneumatici invernali sono dotati di lamelle, cioè di piccoli e sottili intagli praticati in tutti i tasselli del battistrada
I cosiddetti pneumatici invernali sono più efficaci dei pneumatici ordinari, anche quando la strada non è innevata, se la temperatura dell'asfalto è inferiore a circa 7°C
I cosiddetti pneumatici invernali sono utili e più efficaci dei pneumatici ordinari solo se la strada è fortemente innevata
I cosiddetti pneumatici invernali, sfruttano particolari disegni delle scolpiture del battistrada e mescole diverse da quelli convenzionali
I cosiddetti pneumatici invernali, sfruttano particolari disegni delle scolpiture del battistrada e mescole diverse da quelli convenzionali
I difetti di convergenza delle ruote non influiscono sul consumo uniforme degli pneumatici
I fianchi dello pneumatico devono essere indeformabili
I fianchi di uno pneumatico cooperano allo smaltimento del calore
I fianchi di uno pneumatico devono avere spessore minimo di 1,6 millimetri
I fianchi di uno pneumatico devono essere moderatamente flessibili
I fianchi di uno pneumatico devono essere molto rigidi
I fianchi di uno pneumatico non possono presentare lesioni che interessano le tele
I fianchi di uno pneumatico possono aver subito lesioni che interessano le tele, purché le stesse siano state riparate da officina autorizzata che ne certifichi la sicurezza
I fianchi di uno pneumatico sono costituiti principalmente da gomma e tele
I fianchi interni degli pneumatici gemellati possono essere rivestiti in lega di alluminio, per poter resistere al reciproco sfregamento
I segnalatori della pressione degli pneumatici sono particolarmente utili quando le ruote sono gemellate
I talloni sono la parte dello pneumatico a contatto col cerchio
I talloni sono le parti dello pneumatico che garantiscono l'aderenza con la strada
I tasselli del battistrada non possono essere più alti di 3 millimetri per non aumentare eccessivamente la deriva dello pneumatico
I tipi di pneumatici utilizzabili sul veicolo sono indicati sulla carta di circolazione
I veicoli dotati di ruote gemellate devono essere muniti di sistema antibloccaggio in frenata ABS
I veicoli muniti di pneumatici invernali devono rispettare limiti di velocità massima inferiori a quelli ordinari
Il battistrada dello pneumatico ha la funzione di drenare l'acqua, eventualmente presente sulla carreggiata, dall'area di impronta del battistrada
Il battistrada deve avere, per legge, uno spessore minimo degli intagli di 1,6 millimetri su almeno l'80% della sua superficie
Il battistrada deve avere, per legge, uno spessore minimo degli intagli di 1,6 millimetri su tutta la sua superficie
Il battistrada deve avere, per legge, uno spessore minimo degli intagli di 2,5 millimetri su tutta la sua superficie
Il battistrada deve essere il più possibile rigido
Il battistrada deve essere realizzato con tasselli indeformabili
Il battistrada deve garantire un idoneo drenaggio dell'acqua eventualmente presente sulla strada
Il battistrada di uno pneumatico ha lo scopo di facilitare l'allontanamento dell'acqua e, negli autoveicoli, deve avere uno spessore di almeno 1,2 millimetri su tutta la superficie dello pneumatico
Il battistrada di uno pneumatico radiale deve avere maggior larghezza rispetto a uno pneumatico a tele incrociate
Il battistrada è la parte dello pneumatico che serve a garantire l'aderenza con l'asfalto
Il battistrada è realizzato con un composto di nylon e gomma
Il battistrada presenta differenti disegni a seconda della marca e del tipo dello pneumatico
Il complesso pneumatico-cerchio non deve sporgere lateralmente dalla sagoma originale del veicolo
Il controllo della pressione deve essere effettuato su tutti gli pneumatici, compreso quello della ruota di scorta
Il diametro di calettamento del cerchio su cui montare lo pneumatico è in genere indicato in millimetri
Il disegno del battistrada degli pneumatici degli assi posteriori può essere diverso da quello dell'asse anteriore
Il disegno del battistrada dello pneumatico è annotato sulla carta di circolazione del veicolo
Il distanziale posto tra le due ruote gemellate facilita lo sfregamento degli pneumatici tra loro, in particolare a veicolo carico
Il fenomeno dell'aquaplaning è favorito dall'eccessiva pressione di gonfiaggio degli pneumatici
Il fenomeno dell'aquaplaning è favorito essenzialmente dalla forte usura del battistrada, dalla elevata velocità del veicolo, dalla bassa pressione di gonfiaggio dello pneumatico, dall'alto spessore dell'acqua presente sul manto stradale
Il fenomeno dell'aquaplaning è favorito essenzialmente dalla forte usura del battistrada, dalla elevata velocità del veicolo, dalla bassa pressione di gonfiaggio dello pneumatico, dall'alto spessore dell'acqua presente sul manto stradale
Il montaggio di pneumatici alternativi a quelli precedentemente utilizzati è ammesso se i nuovi sono consigliati e garantiti da un gommista iscritto all'albo dei manutentori
Il montaggio di pneumatici alternativi a quelli precedentemente utilizzati è ammesso se i nuovi sono tra quelli riportati sulla carta di circolazione
Il rumore generato da uno pneumatico dipende principalmente dal disegno e dal materiale con cui sono realizzate le scolpiture del battistrada
Il serraggio definitivo dei dadi dopo aver sostituito la ruota di un mezzo pesante, deve essere portato a termine quando la ruota è appoggiata al suolo
Il valore della corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici è indicato sul fianco dello pneumatico
In caso di foratura o anomalia ad uno pneumatico occorsa durante il servizio, bisogna rallentare e fermarsi appena è possibile farlo in sicurezza
In caso di foratura o anomalia ad uno pneumatico occorsa durante il servizio, è necessario sostituirlo subito ovunque ci si trovi, lasciando a bordo del veicolo i passeggeri per salvaguardare la loro incolumità
In caso di lunghi viaggi è opportuno controllare periodicamente la temperatura del battistrada
In caso di lunghi viaggi occorre fermarsi periodicamente solo per raffreddare gli pneumatici
In caso di ruote gemellate, il battistrada degli pneumatici dell'asse posteriore può essere realizzato senza scolpiture
In caso di sostituzione di uno pneumatico si devono rispettare tassativamente i valori dimensionali, di carico e di velocità, riportati sulla carta di circolazione del veicolo
In fase di aquaplaning il veicolo perde direzionalità
In uno pneumatico con camera d'aria la valvola è fissata alla camera d'aria stessa
In uno pneumatico marcato "315/100 R 20 154/149 M", i numeri 154/149 rappresentano rispettivamente l'indice di carico in singolo o in gemello e la lettera M il codice di velocità
In uno pneumatico marcato "315/100 R 20 154/149 M", le lettere "R" ed "M" indicano rispettivamente la possibilità d'uso su un rimorchio e quella su strade di montagna
In uno pneumatico marcato "315/80 R 22,5 152/148 M", i valori 152/148 rappresentano l'indice di carico rispettivamente per ruota gemellata e per ruota singola
In uno pneumatico marcato "315/80 R 22,5 152/148 M", i valori 152/148 rappresentano rispettivamente la larghezza nominale della sezione e l'altezza del fianco espresse in millimetri
In uno pneumatico marcato "315/80 R 22,5 152/148 M", il valore 22,5 rappresenta il diametro di calettamento del cerchio, espresso in pollici
In uno pneumatico marcato "315/80 R 22,5 152/148 M", l'iscrizione R 22,5 significa che lo pneumatico ha un raggio di 22,5 centimetri
In uno pneumatico tubeless la valvola è fissata al cerchio
In uno pneumatico tubeless, il saltellamento di una ruota squilibrata può essere eliminato introducendo una camera d'aria
L'aderenza del veicolo sull'asfalto è minore se le ruote sono gemellate
L'aderenza ruota-strada non dipende dallo stato d'usura degli pneumatici
L'aquaplaning consiste in una perdita di aderenza legata alla presenza di un velo di acqua compressa tra battistrada e pavimentazione
L'aquaplaning non può verificarsi quando i veicoli sono dotati di ruote gemellate
L'aquaplaning non può verificarsi se gli intagli del battistrada hanno almeno quattro millimetri di profondità
L'aquaplaning non può verificarsi su veicoli dotati di sistema antibloccaggio in frenata ABS
L'aquaplaning può interessare la motrice ma non il rimorchio
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta una sua maggior usura ai bordi del battistrada
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico ne aumenta il diametro di rotolamento
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico ne aumenta la flessibilità
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico ne aumenta la rigidità
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico ne diminuisce il diametro di rotolamento
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico non comporta problemi se la temperatura esterna è inferiore a 10°C
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico non consente il corretto appoggio del battistrada sulla sede stradale
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico non fa appoggiare la parte centrale del battistrada sulla sede stradale
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico non influisce sul confort di marcia
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico peggiora il confort di marcia
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico riduce l'aderenza
L'eccessiva pressione di gonfiaggio di uno pneumatico riduce l'appoggio e la pressione dei bordi del battistrada sulla sede stradale
L'elasticità del battistrada varia al variare della temperatura
L'indicazione "M & S" indica uno pneumatico idoneo all'uso in caso di neve, o comunque di basse temperature
L'indicazione M & S indica uno pneumatico fabbricato nel Regno Unito
L'indice di capacità di carico di uno pneumatico è un numero di due o tre cifre seguito dalle lettere KG, riportato sul fianco della copertura
L'indice di capacità di carico di uno pneumatico è un numero di due o tre cifre seguito dalle lettere km/h, riportato sul suo fianco
L'indice di capacità di carico di uno pneumatico non viene indicato nel caso di pneumatici da utilizzare solo in gemello
L'indice di capacità di carico di uno pneumatico, è un numero di due o tre cifre riportato sul fianco della copertura
L'indice di capacità di carico di uno pneumatico, indica il carico massimo sopportabile dallo pneumatico alla velocità massima per esso ammessa
L'indice di capacità di carico di uno pneumatico, può essere un numero del tipo "154"
L'indice di capacità di carico di uno pneumatico, può essere un numero del tipo "15400"
L'indice di capacità di carico di uno pneumatico, può riportare anche il valore massimo ammesso nel caso di montaggio in gemello
L'indice di velocità di uno pneumatico è sempre indicato sul suo fianco
L'indice di velocità di uno pneumatico indica la sua velocità massima di impiego
L'indice di velocità di uno pneumatico indica la sua velocità minima di impiego
L'indice di velocità di uno pneumatico non viene indicato nel caso di pneumatici da utilizzare solo in gemello
L'indice di velocità di uno pneumatico permette di ricavare la velocità massima di impiego dello pneumatico in buone condizioni di manutenzione
L'indice di velocità di uno pneumatico può essere rappresentato da una lettera maiuscola, ad esempio "J"
L'insufficiente pressione di gonfiaggio comporta il surriscaldamento dello pneumatico
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta l'aumento del consumo di carburante
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta l'aumento del rollio e del beccheggio del veicolo
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta l'aumento della resistenza al rotolamento
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta l'eccessivo aumento della sua flessibilità
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta la minor stabilità del veicolo
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta la minor tenuta di strada del veicolo
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta una sua maggior e più irregolare usura
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta una sua maggior usura al centro del battistrada
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta una sua maggior usura sui bordi del battistrada
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico comporta una sua miglior aderenza su terreno innevato
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico non consente il corretto appoggio del battistrada sulla sede stradale
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico non fa appoggiare i bordi del battistrada sulla sede stradale
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico riduce l'aderenza
L'insufficiente pressione di gonfiaggio di uno pneumatico riduce l'appoggio e la pressione di contatto della parte centrale del battistrada sulla sede stradale
L'uso di pneumatici invernali omologati non sostituisce l'eventuale obbligo di montaggio catene in tratti di strada innevati
L'uso di pneumatici invernali omologati sostituisce l'eventuale obbligo di montaggio catene in tratti di strada innevati
L'usura anomala del battistrada di uno pneumatico nella zona centrale può essere dovuta ad una pressione di gonfiaggio eccessiva
L'usura eccessiva del battistrada di uno pneumatico può causare il fenomeno dell'aquaplaning
La bassa pressione di gonfiaggio degli pneumatici diminuisce la loro deriva
La carcassa di uno pneumatico è principalmente composta da tele con fili metallici e gomma
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici comporta migliore confort, ma maggior consumo di carburante
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici deve essere annotata sulla carta di circolazione
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici deve essere uguale a quella indicata dalla casa costruttrice dello pneumatico stesso
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici è fondamentale per il confort di marcia
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici è fondamentale per la durata dello pneumatico
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici è fondamentale per la stabilità del veicolo
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici è fondamentale per la tenuta di strada del veicolo
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici è fondamentale solo a veicolo a pieno carico
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici è fondamentale solo nei mesi estivi
La corretta pressione di gonfiaggio degli pneumatici garantisce la giusta area di impronta del battistrada
La distribuzione del carico non incide sul consumo degli pneumatici
La larghezza nominale di sezione di uno pneumatico è in genere indicata in pollici
La maggior usura del battistrada sul lato interno rispetto a quello esterno è attribuibile anche ad un'eccessiva convergenza delle ruote
La maggior usura del battistrada sul lato interno rispetto a quello esterno è attribuibile anche ad un'eccessiva convergenza delle ruote
La maggior usura del battistrada sul lato interno rispetto a quello esterno è attribuibile esclusivamente a una cattiva bilanciatura delle ruote
La marca di pneumatici utilizzabili sul veicolo è indicata sulla carta di circolazione
La più importante operazione di manutenzione degli pneumatici è il periodico controllo della pressione di gonfiaggio
La pressione di gonfiaggio degli pneumatici deve essere adeguata al carico del veicolo
La pressione di gonfiaggio degli pneumatici deve essere misurata a caldo, dopo aver percorso diversi chilometri, in modo da fargli raggiungere la giusta temperatura di esercizio
La pressione di gonfiaggio degli pneumatici deve essere misurata a pneumatico caldo
La pressione di gonfiaggio degli pneumatici deve essere misurata a pneumatico freddo
La pressione di gonfiaggio degli pneumatici è stabilita dal conducente in funzione del tipo di carico trasportato e della temperatura dell'asfalto
La pressione di gonfiaggio di uno pneumatico è indicata generalmente in bar
La pressione di gonfiaggio di uno pneumatico è un dato che è generalmente riportato sul fianco degli pneumatici
La pressione di gonfiaggio di uno pneumatico si esprime generalmente in atmosfere
La ruota di scorta deve sempre essere tenuta ad una pressione di mezzo bar superiore a quella degli altri pneumatici
La ruota di scorta fa parte dei dispositivi obbligatori di un autoveicolo
La ruota è composta da disco e camera d'aria
La ruota è composta da disco e cerchio
La serie o rapporto di aspetto indica la percentuale tra l'altezza dello pneumatico e la sua larghezza
La sigla riportata sul cerchio è in inglese e nella lingua dell'intestatario del veicolo
La sigla TWI posta sul fianco dello pneumatico indica che si tratta di uno pneumatico da usare in gemello
La sigla TWI, posta sul fianco dello pneumatico, si trova in corrispondenza degli indicatori di usura
La sigla TWI, posta sul fianco dello pneumatico, si trova in corrispondenza degli indicatori di usura
La sigla TWI, posta sul fianco dello pneumatico, si trova in corrispondenza della valvola di gonfiaggio
La sostituzione della ruota di un mezzo pesante è un'operazione non semplice, che richiede prudenza, perizia ed allenamento preventivo
La squilibratura di una ruota deve essere corretta in officina specializzata con l'utilizzazione di appositi contrappesi
La squilibratura di una ruota è indicata da apposita spia rossa posta sul cruscotto
La squilibratura di una ruota peggiora la stabilità di marcia del veicolo
La squilibratura di una ruota porta a consumi anomali dello pneumatico
La squilibratura di una ruota può avere effetti sullo sterzo
La squilibratura di una ruota può essere eliminata aumentando la pressione di 0,2 bar
La squilibratura di una ruota può essere eliminata diminuendo la pressione di 0,4 bar
La squilibratura di una ruota può essere eliminata variando l'angolo di campanatura delle ruote del veicolo
La squilibratura di una ruota può essere eliminata variando l'angolo di convergenza delle ruote del veicolo
La squilibratura di una ruota può portare a saltellamenti o sfarfallamenti della ruota stessa
La verifica dell'efficienza di uno pneumatico prevede il controllo della sua struttura per individuare eventuali anomalie dovute ad usura, deterioramento del materiale a causa dell'invecchiamento o lesioni dovute a contatti accidentali
La verifica della pressione di gonfiaggio degli pneumatici va sempre effettuata con gli pneumatici caldi e quindi dopo aver percorso un numero sufficiente di chilometri
La verifica della pressione di gonfiaggio degli pneumatici va sempre effettuata con gli pneumatici caldi e quindi dopo aver percorso un numero sufficiente di chilometri
Le caratteristiche dimensionali degli pneumatici che sono montati sul veicolo non possono essere diverse da quelle riportate sulla carta di circolazione
Le ruote gemellate hanno un'unica valvola di gonfiaggio, in quanto le camere d'aria sono comunicanti tra di loro
Le ruote gemellate sono generalmente montate sull'asse sterzante
Lo pneumatico agisce insieme alle sospensioni per il molleggio del veicolo
Lo pneumatico che presenti, a caldo, una pressione superiore a quella prevista a freddo, deve essere immediatamente sgonfiato
Lo pneumatico comprende la carcassa, i talloni e il battistrada
Lo pneumatico deve essere il più rigido possibile
Lo pneumatico di tipo tubeless è costituito dalla valvola, dal copertone e dalla camera d'aria
Lo pneumatico è un involucro di gomma, rinforzato con elementi metallici o tessili, che viene montato sul cerchio della ruota e viene gonfiato ad una pressione superiore a quella atmosferica
Lo pneumatico evita che il peso del veicolo gravante sulla strada danneggi il manto stradale
Lo spessore minimo del battistrada è di 1,6 millimetri sulla fascia centrale del battistrada e 1,4 millimetri sui 3 centimetri di bordo da entrambi i lati
Lo spessore minimo del battistrada per uno pneumatico industriale è di 2 millimetri su tutta la superficie del battistrada
Negli pneumatici tubeless, i talloni sono fondamentali per garantire la tenuta d'aria
Nei mesi estivi, la pressione di gonfiaggio degli pneumatici può essere controllata con meno frequenza perché l'alta temperatura dell'asfalto la mantiene regolare
Nei veicoli a trazione integrale, le catene da neve devono essere montate solo sulle ruote posteriori
Nel battistrada sono presenti degli indicatori di usura
Nel caso di pneumatici gemellati, l'indice di capacità di carico di uno pneumatico è un numero di tre cifre seguito dalla sigla TWIN
Nel caso di pneumatici gemellati, l'indice di velocità di uno pneumatico indica il doppio della sua velocità massima di impiego
Non si può circolare in autostrada con veicoli che montano pneumatici ricostruiti
Per migliorare la stabilità del veicolo, nelle forti discese è bene diminuire la pressione degli pneumatici posteriori di mezzo bar
Prima della sostituzione di una ruota occorre calzare i cunei per il fermo sotto altre ruote del veicolo
Prima della sostituzione di una ruota occorre calzare i cunei per il fermo sotto altre ruote del veicolo
Quando gli indici di carico segnati su uno pneumatico sono due, il primo si riferisce allo pneumatico su ruota gemellata, il secondo su ruota singola
Quando si sostituisce una ruota, al termine del montaggio occorre fare una prova di tenuta della valvola
Quando si sostituisce una ruota, il corretto serraggio dei dadi deve essere controllato con il dinamometro
Quando si sostituisce una ruota, l'ordine di serraggio dei dadi è stabilito dalla casa costruttrice dello pneumatico
Quando si sostituisce una ruota, la ruota stessa deve essere montata sgonfia e poi gonfiata con apposito compressore
Rispetto agli pneumatici radiali, gli pneumatici di tipo "a tele incrociate" presentano, in genere, una maggior area di contatto in curva
Rispetto agli pneumatici radiali, gli pneumatici di tipo "a tele incrociate" presentano, in genere, una minor area di contatto in curva
Ruote gemellate significa che ad ogni estremità di un asse, è montata una coppia di ruote
Scopo fondamentale dello pneumatico è quello di assicurare l'aderenza ruota-strada
Se i fianchi di uno pneumatico sono eccessivamente flessibili vi è un aumento della deriva
Se i fianchi di uno pneumatico sono rigidi vi è un aumento della deriva
Se il veicolo è in situazione di aquaplaning, la prima cosa da fare è aumentare la velocità
Se il veicolo è in situazione di aquaplaning, la prima cosa da fare è diminuire la velocità
Se il veicolo è in situazione di aquaplaning, la prima cosa da fare è diminuire la velocità
Se il veicolo è in situazione di aquaplaning, la prima cosa da fare è frenare a fondo, premendo nel contempo il pedale della frizione
Se il veicolo è in situazione di aquaplaning, la prima cosa da fare è sterzare a fondo in direzione del margine destro della carreggiata
Se il veicolo monta ruote gemellate, la sostituzione di una ruota deve necessariamente essere svolta in officina specializzata
Se si deve sostituire una ruota occorre posizionare il veicolo in sicurezza, possibilmente fuori della carreggiata e azionare il freno di stazionamento
Se si deve sostituire una ruota occorre, se possibile, fermarsi lungo un tratto rettilineo e in piano, segnalando la sosta, nei casi previsti, con l'apposito segnale mobile di pericolo (triangolo)
Se si deve sostituire una ruota, occorre prima allentare i dadi e solo in seguito azionare il martinetto di sollevamento
Se si fa uso di catene da neve, queste devono essere di misura idonea agli pneumatici del veicolo e di tipo omologato
Se si prevede di dover percorrere lunghe discese, occorre abbassare la pressione degli pneumatici di mezzo Bar
Se si usano pneumatici tubeless con aggiunta di camera d'aria vi è il pericolo di formazioni di sacche d'aria interne allo pneumatico
Se si usano pneumatici tubeless con aggiunta di camera d'aria vi è il pericolo di formazioni di sacche d'aria interne allo pneumatico
Se si utilizzano le catene nei tratti di strada privi di neve, la pressione di gonfiaggio degli pneumatici deve essere aumentata di 1 bar
Se sul fianco dello pneumatico compare la scritta M+S, significa che lo pneumatico è da utilizzarsi su veicoli che trainano un rimorchio
Se sul fianco dello pneumatico compare la scritta M+S, significa che lo pneumatico è omologato a percorsi innevati o fangosi
Se, con un veicolo pesante, si devono affrontare salite di pendenza superiore al 15%, occorre montare pneumatici rinforzati
Su ogni veicolo può essere utilizzato un solo tipo di pneumatico
Sui cosiddetti pneumatici invernali non è possibile montare le catene
Sui fianchi dello pneumatico sono presenti piccoli intagli che migliorano lo smaltimento dell'acqua in caso di forti temporali
Sui veicoli dotati di sospensioni pneumatiche, la pressione di gonfiaggio deve essere ridotta di 0,2 bar
Sui veicoli dotati di sospensioni pneumatiche, non è necessario il periodico controllo della pressione di gonfiaggio
Sui veicoli pesanti è obbligatoria la rotazione degli pneumatici al massimo ogni 20000 km
Sul cerchio è riportata una sigla che permette di ricavare se può essere utilizzato per marcia fuoristrada
Sul cerchio è riportata una sigla che permette di ricavarne le principali caratteristiche
Sul fianco dello pneumatico si può trovare la sigla MCTC se è stato omologato in Italia
Sul fianco dello pneumatico si può trovare la sigla MCTC se è stato omologato in Italia
Sul fianco dello pneumatico si può trovare la sigla TWI
Sul fianco dello pneumatico viene indicato se si tratta di uno pneumatico da utilizzare con camera d'aria
Sul fianco dello pneumatico viene indicato se si tratta di uno pneumatico da utilizzare senza camera d'aria
Sul veicolo possono essere montati 4 pneumatici con disegno del battistrada differente
Sulla carta di circolazione è indicata la data a partire dalla quale è possibile utilizzare gli pneumatici invernali
Sulla ruota interna di ruote montate in gemello, occorre in genere utilizzare una valvola di gonfiaggio dotata di apposita prolunga
Tra le caratteristiche di uno pneumatico riportate sulla carta di circolazione è presente l'indice di velocità
Tra le due ruote gemellate viene montato un distanziale per evitare sfregamenti dei fianchi
Tutti i veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7 tonnellate, devono montare ruote gemellate sull'ultimo asse posteriore
Un veicolo industriale di massa complessiva a pieno carico superiore a 18 tonnellate non rischia di subire il fenomeno dell'aquaplaning, perché è troppo pesante perché ciò accada
Una pressione di gonfiaggio dello pneumatico inferiore del 10% rispetto al valore consigliato facilita le manovre di parcheggio
Una pressione di gonfiaggio dello pneumatico superiore del 10% rispetto al valore consigliato non modifica il confort di marcia
Una pressione di gonfiaggio dello pneumatico superiore del 10% rispetto al valore consigliato permette un risparmio di carburante
Una pressione di gonfiaggio dello pneumatico superiore del 10% rispetto al valore consigliato riduce la distanza di frenatura
Una ruota può essere squilibrata per effetto di depositi solidi quali ghiaietto incastrato, fango, catrame
Una spia rossa posta sul cruscotto avverte l'autista quando lo pneumatico deve essere sostituito
Uno pneumatico con camera d'aria è più soggetto a consumarsi al centro
Uno pneumatico di tipo tubeless non è dotato di valvola
Uno pneumatico tubeless deve essere gonfiato ad una pressione maggiore rispetto a uno con camera d'aria
Uno pneumatico tubeless è sprovvisto di camera d'aria
Uno pneumatico tubeless ha una minore tenuta di strada rispetto a uno con camera d'aria
NEWS
Patente A: si può portare un passeggero se si ha il foglio rosa?
Rinnovo patente