Prova di guida per il rilascio del certificato di idoneità “guida motocicli negli Stati membri UE

24/04/19

Il Direttore Generale della Motorizzazione, Ing. Giorgio Callegari, ha comunicato che "la prova di guida per conseguire l'attestato indicato in oggetto, da parte di conducenti già titolari di patente di categoria A valida soltanto in Italia (patente conseguita nel periodo intercorrente tra il 01/01/1986 ed il 25/04/1988), deve essere sostenuta secondo il programma di cui all’ allegata circolare n° 32 del 19/02/1986.

La prova è pertanto identica a quella della prima fase dell’esame di guida per il conseguimento della patente di categoria AM con ciclomotore a due ruote.

Si precisa infine che, in assenza di specifiche disposizioni, si ritiene che le caratteristiche tecniche del motociclo con cui sostenere l’esame debbano essere conformi a quelle del motociclo attualmente utile per conseguire la patente di categoria A"

circolare n.32-1986

 



← Vedi l'archivio delle news


NEWS
Prestazioni didattiche: dal 2 Settembre scatta l'Iva anche sulle lezioni per prendere la patente
Esami di guida: sempre più un miraggio